giovedì 29 gennaio 2015

Ho bisogno di rinforzi positivi

Sono giunta a questa conclusione! Conclusione del ca... direte voi! E avete ragione!

Ho costantemente bisogno che mi si dica che sto facendo bene, che vado bene! 
Non è per egocentrismo, infatti odio a stare al centro dell'attenzione, ma per effettiva necessità di sentirmi adeguata.

Il lavoro da questo punto di vista mi stressa tantissimo: ho la sensazione che il mio capo mi odi, che pensi sia una stupida; d'altronde non posso neanche negare che quando sono di fronte a lei mi rincoglionisco completamente, mi vede insicura e incerta, mi sembra di non azzeccante mai una e con lei non si è creato alcun tipo di simpatia... Almeno così percepisco.

Con l'altra ragazza ride e scherza, con me a malapena ci parla! 

Non so, è un periodo confuso: forse funziona così; lei sta impersonando solo il ruolo della "capo ufficio" e io della stagista stupida, vorrei sapere se faccio le cose giuste, se sbaglio e dove per potermi migliorare, voglio che mi mandi via almeno so quello che pensa di me... Ma così è un incubo! 

Non riesco a capirla e questa cosa mi fa impazzire, vorrei che approvasse quello che faccio per evitare di impazzire, per evitare di scendere in pausa pranzo con il solo scopo di entrare nel primo supermercato e riempirmi!

Per sentirmi piena, per consolarmi, per non pensare! 

lunedì 26 gennaio 2015

Per Marco

Stamattina ho viaggiato insieme ad un bimbo stupendo, biondo occhi azzurri, da grande farà una strage di cuori è praticamente certo.

Rideva in continuazione! Rideva agli altri passeggeri, al controllore, alle macchine che vedeva fuori al finestrino... E a me! Ogni volta che mi guardava mi sorrideva... Troppo cuccioloso! 

Mi ero svegliata di cattivo umore stamattina, avevi tanti pensieri brutti che mi giravano in testa, alcuni davvero orribili ... Poi ho incontrato questo bimbo dolcissimo e sono passati! 

Ho pensato a quando sarebbe bello averne uno o di più (sono per i gemelli se proprio devo dirlo)! 

Sarà che quest'anno compio 27 anni, sarà la vecchiaia e i 30 sono alle porte...ma ho pensato a me con un bimbo (o una bimba - o più di una) ed era un bel pensiero! 

Pensavo a come lo avrei cullato e coccolato e al fatto che non mi sarei sentita mai più sola, insieme al compagno (ipotetico) con cui li avrei fatti...

È stato un pensiero molto dolce, e mi ha fatto passare gli altri pensieri, tutti neri, pesanti e brutti! 

Grazie a questo bimbo di un anno quindi, grazie Marco! 

PS: i candidati al ruolo "padre" erano vari: l'intramontabile Jhonny Deep, in sempre verde Orlando Bloom... Ma il vincitore indiscusso è stato lui, l'uomo spot di Trivago... Christian Goran!! 

lunedì 19 gennaio 2015

E voi chi siete?!

Io sono insicura ai limiti della patologia, sono testarda, sono timida, sono impaurita, sono un'amica, sono una sorella e una figlia, sono una stagista e un'ambiziosa. 
Sono malata.
Io sono perennemente insoddisfatta e autocritica. Sono divertente (anche se qui non ne ho dato prova avete ragione) , sono dolce e sognatrice, sono incazzosa e autoritaria. 
Sono ossessionata negativamente dal mio corpo.

Io, io, io, io.... basta!!! Tocca a voi....

Voi chi siete?!

Ho letto vostri post e in alcuni quasi parlavate per me! Così pieni di sentimenti da averne paura,  alcuni così divertenti da ridere da sola davanti lo schermo!

Siete complicati come me, questo è sicuro... Ma poi... Chi siete?! 

Cosa siete?! 

Sono curiosa! 

giovedì 15 gennaio 2015

La ragione

Ok devo respirare.... ricordati di respirare cazzo!

Ricordati che è solo una stupida sensazione quella che stai avendo in questo momento.... di aria ce n'è abbastanza per continuare a respirare non ti preoccupare!

No!! il tuo cuore non sta esplodendo e la tua testa ovattata è  solo frutto di questa sensazione... tu stai bene capito anima mia!?!?

Stai bene anche se stai per piangere
stai bene anche se vuoi scappare
stai bene anche se vorresti che tutto finisse!

Tu sei perfetta come sei anima mia, so che vorresti sentirtelo dire, so che vorresti che Lui te lo dicesse... ma attorno a te non c'e nessuno....
C'è solo la tua ragione che ti implora di smettere di tremare e piangere, ti prega di continuare a respirare...

Per favore smetti di torturati...

Smettila!! Perché sei perfetta anima mia!

lunedì 12 gennaio 2015

Pensieri casuali di una pendolare seriale

Scrivo mentre sono il treno, l'unico posto in cui vivo praticamente.
Oggi è stata una giornata orribile ma non ve la racconto.
Niente problemi reali, niente "capa" che mi rimprovera, niente quotidianità.

Solo io, un foglio e ma penna blu.
Mi piace un sacco scrivere a mano, senza tastiere o tablet... scrivo, cancello e correggo.
La perfezionista che è in me può dare sfogo alla sua follia.
Penso a quello che vorrei, come e cosa vorrei essere... immagino una vita che non è la mia.

Fantastico sul tipo rosso che incontro ogni sera in metro.
Lo immagino mente torna a casa e magari pensa anche lui a quella (ragazza) "cosa" che incontra ogni giorno (SFIGATA).


Penso a come deve essere bello avere qualcuno a casa che ti aspetta, ascoltando il signore che è ora di fianco a me, mentre parla al telefono con la moglie.

Penso al vuoto che mi divora e al mio tentativo di riempirlo con il cibo.

Vorrei partire domani: Londra o Dublino, anche se il mio sogno resta New York.
Camminare libera per le strade, senza la fretta di dover raggiungere un luogo... solo i miei passi e gli occhi che incrociano quelli delle altre persone e paesaggi che non conosco.

La musica nelle orecchie, il mio riflesso sul vetro del treno che vorrei spaccare, una ragazza dorme tranquilla nei sedili vicini, è perfetta, è magra.

Ho paura del futuro e non riesco a vivere il presente.

Finisco qui prima di diventare banale... o forse lo sono stata per tutto il tempo.

A.

martedì 6 gennaio 2015

Ritorno alla normalità

Domani finalmente si ricomincia il lavoro....

Ricominciare a fare la pendolare tutti i giorni non mi entusiasma molto ma almeno posso ricominciare a mangiare in modo più sano.... Niente dolci per un bel po' di tempo!

Ho comprato qualcosa ai saldi anche se non mi stava bene niente ovviamente!

L'umore è ancora giù... Ho tanti pensieri contorti in testa  che sfociano in tanta ansia, come al solito.

Per il momento è così....

giovedì 1 gennaio 2015

Cronache di un Capodanno

Torno sempre dopo le festività con la coda tra le gambe, anche questa volta.

Ieri sera ho esagerato, mi sono abbuffata.... mentre tutti mangiavano insieme mi sono nascosta in cucina, mi vergognavo a farmi vedere mangiare da loro, tutti così perfetti.... ho usato la scusa che dovevo controllare che no bruciassero le cose, mi hanno creduto o più semplicemente non gli interessava dove fossi.

Ho bevuto fino a stare male, purtroppo ho paura di vomitare... non riuscirei mai a mettermi due dita in gola e buttare tutto fuori.... così sono stata fino ad oggi con la sensazione di ubriacatura, mi sento enorme, goffa, brutta, mostruosa....

Ho ancora la nausea per l'alcool... mi faccio schifo da sola

Eravamo a casa di amici... quasi tutte coppie... aspettavo la mezzanotte con terrore, volevo non arrivasse mai... tutte le coppie si sarebbero scambiate gli auguri tra loro, felici del nuovo anno iniziato con la persona che amano... io volevo solo piangere...

è arrivata la mezzanotte, ho preso un bicchiere di prosecco e sono scappata fuori, sono scappata da tutti.... con la scusa di voler vedere i fuochi di artificio.

é arrivato L., mi ha dato gli auguri, mi ha abbracciato e mi ha sorriso.... io avrei voluto dirgli di continuare ad abbracciarmi ancora per un po'...
Per lui sono l'amica sfigata della sua fidanzata magra, non malata e perfetta.... mi sono uscite due lacrime, mi ha chiesto perchè piangessi gli ho detto che era colpa del troppo prosecco e ho sorriso... è andato via.

Ho continuato a piangere la sola, sono tornata in cucina e ho iniziato a mangiare di nuovo quello che trovavo, indifferentemente dolce, salato o alcoolici.... ho continuato così per un po' e poi bevendo sono crollata sul divano...

infreddolita e sola,

come sempre....



Il posto giusto per me

Perché ogni posto in cui vado non lo sento il posto giusto per me? Non so accontentarmi e pretendo cose impossibili, o davvero ancora non l...