giovedì 26 marzo 2015

Nascosta

Mi prendo 5 minuti per scrivere al volo...

Oggi vorrei scappare da lavoro:
Riunione importante con potenziale cliente.... tutti tirati a lucido e pronti per entrare in scena...

"Prepara i materiali!"
"Stampa le presentazioni!"
"Non dimenticare questo e quell'altro!"

E poi.... ok tu adesso vai... e restano solo loro.


Il che non mi avrebbe neanche urtato se non avessero chiamato altre due ragazza di una società del gruppo (vicina al nostro ufficio) per fare presenza e numero.

Leggendo tra le righe (ma neanche tanto tra le righe) io sarei il mostro da tenere nascosto in camera quando arriva qualcuno...

Le paranoie sono iniziate quando mi hanno escluso da un evento importante a cui hanno partecipato da poco:

... ok  calma A. non ti far prendere dal panico, non lo fanno per te, perchè sei malata, lo fanno perchè evidentemente il nuovo ragazzo assunto da  giorni gli ispira più fiducia e poi magari vogliono inserirlo più nel settore commerciale/vendite...

Ma oggi la scusa qual'è?!

La realtà è che non farò mai esperienze lavorative serie, sono adatta ad eseguire ordine, mettere a posto, sistemare, organizzare, scrivere.... ma poi quando si tratta di metterci la faccia è meglio chiamare altre ragazze, più belle e che sicuramente danno un'immagine più accattivante!

Ho iniziato a scrivere questo post arrabbiata, con la voglia di spaccare tutto.... ma ripesandoci hanno ragione loro... io sono da nascondere! 

Devo finire di calmarmi.... non arrabbiarmi... hanno ragione loro cazzo! Devo nascondermi!

10 commenti:

  1. Ehy, indy... non vederla per forza così nera. Hai evidenziato tu che sei una stagista, e forse devi fare ancora gavetta per essere sicura di te e senza sbavature dinanzi ad un potenziale cliente. Poi, io ti dirò... amo lavorare nel backstage delle situazioni, odio espormi... pensa, se fossi in te mi sentirei fortunato. Punti di vista. ;)

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace lavorare nel backstage!! mi da molte soddisfazioni ma l'altro giorno mi è sembrata più un esclusione che altro...

      mi piace Indy!! :)

      Elimina
  2. Indefinita non autoconvincerti! Hai una estrema capacità, come me, di rigirare ogni vicessitudine che ti accade in negativi. Ogni cosa la vedo come un "spregio" verso te stessa, il tuo carattere, il tuo fisico.
    Si denota l'immensa sicurezza che hai dentro...
    Eppure riflettici bene: Deve essere andata per forza così? Ti hanno lasciata andare via perchè sei un mostro da nascondere?
    Lo credi tu, la malattia ti fa illudere sia così, e che tu sia sempre così sbagliata, inadatta, brutta......
    Facendo ciò non fai altro che abbassarti a lei, ubbidire ad essa e ad essere sempre più fragile.
    Forse non ti hanno scelta per puro caso.
    A volte capita che chi è il capo, chi comanda (o chiunque altro debba decidere) faccia una scelta così... senza una ragione ben precisa, istintivamente, senza pensarci su. (sbagliata o giusta che sia)
    Siamo noi che ci facciamo millemilioni di paranoie mentali e ci logoriamo, non è detto che l'altro lo abbia fatto... anzi!
    Oppure...
    Non è che hanno scelto quel ragazzo solo perchè ha una presenza più forte, sicura di te?
    Credo che in certi settori lavorativi in cui è necessario esporsi al pubblico (io lavoro in un bar) ci sia bisogno di mostrarci sicuri. Con in mano la situazione. Non barcollanti,altrimenti si rischia di danneggiare tutto, la nostra immagine, l'immagine aziendale, il rapporto con la clientela.
    Più sicurezza potrebbe esserti solo di aiuto.
    Una donna forte è inquietante per tutti, fidati! :)

    (Se non sai come si trova questa forza non importa, tu sforzati a non sminuirti e a non incolparti di tutto... sarà gia' questo una forza!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sforzerò di farlo anche se mi sembra quasi impossibile!!!
      Che dirti hai ragione si tutta la linea! :)

      un abbraccio

      Elimina
  3. Concordo in tutto e per tutto con Ilaria. Compreso il fatto che l'attitudine che ci riserviamo, a volte, finisce per convincere anche gli altri. Se tu ti senti un mostro, ti comporti da mostro, gli altri finiranno per credere quello che sei tu a voler che credano. Se posso permettermi finisco con una domanda provocatoria: Sei certa che a te interessi prendere parte a queste riunioni in veste di "ragazza immagine" oppure magari riesci a godere del risultato ottenuto grazie al tuo apporto lavorativo?
    Spero ti sia un pò passata ...
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Derivazione, effettivamente a me da molta soddisfazione notare che il mio lavoro ha portato a qualcosa di concreto e detesto stare al centro dell'attenzione... è solo che in quel frangente mi sono sentita come "il brutto anatroccolo" cacciato dal gruppo perchè non all'altezza di essere li...
      si poi mi è passata! :)

      Grazie

      Elimina
  4. Non posso aggiungere nulla a quanto già detto, se non, sii forte, perché se sei forte e ti convinci di essere forte, anche gli altri sapranno che lo sei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'importante è crederci davvero a volte!
      Grazie Apprendista!! :)
      Un abbraccio

      Elimina

Il posto giusto per me

Perché ogni posto in cui vado non lo sento il posto giusto per me? Non so accontentarmi e pretendo cose impossibili, o davvero ancora non l...