lunedì 5 ottobre 2015

Invidia

Negli ultimi tempi sto sviluppando un altro sentimento che di solito non mi è mai appartenuto: l'invidia.


Invidio chi ha un lavoro che lo gratifica, chi ha un compagno o una compagna, invidio la mia amica che si sposa, invidio tutte le ragazze che leggo su blogger che hanno una volontà di ferro mentre io invece no.

Ho pensato a lungo se scriverlo questo post perché avevo paura di essere fraintesa (non ferire alcune ragazze che mi leggono e sono così carine) ma poi mi sono detta che è il mio spazio e posso farci ciò che voglio!

Io, dicevo, invidio tutte voi che riuscite a saltare i pasti, a vivere di sola frutta e verdura rigorosamente scondite, a contare le calore, invidio chi riesce a sentirsi piena solo bevendo tisane...Invidio le vostre taglie perfette, il corpo asciutto e magro. 

Seguo una ragazza che riceve spesso commenti molto negativi e lei risponde dicendo... tutta invidia... beh ha centrato il punto!

Qualcuno mi dirà che hanno un disturbo alimentare e sono malate.. beh ma lo sono anche io e sono un mostro... vorrei essere malata in modo diverso ma almeno apparire in modo migliore.

Tanto lo schifo e il casino interiore c'è da tutte le parti ma in quel caso sarei almeno migliore fisicamente... quindi si vi invidio tanto, tutte voi...

Stiamo tutti male e tutti soffriamo ma almeno voi apparite belle e io no...

18 commenti:

  1. uhm, io ti capisco, non conoscendoti. però io la guarderei così. l'invidia deve essere trasformata in un'ansia da miglioramento. conosco una runner che ancora adesso corre la mezza maratona in oltre 6' al km. ed è grassotella. sai qual è il punto? è che lei ha perso circa 60 chili correndo (e non solo correndo). ora, hai idea di cosa fosse lei? oggi è ancora sovrappeso e ha perso 60 kg! vuoi che non fosse invidiosa a suo tempo ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente si... deve aver avuto una determinazione di ferro! E sopratutto ha iniziato fregandosene degli altri...

      Come ho detto in altri post vorrei soloche almeno su qualche fronte le cose fossero più facili per me! :)

      Dovresti darmi il suo numero... :)

      Elimina
  2. Ciao, ti ringrazio per questo post, davvero, credevo di essere la sola ad avere tipi di pensieri e quasi li condannavo. L'invidia é davvero una brutta bestia e a volte divento davvero triste quando mi sorprendo a pensare questi tipi di cose perché sono perfettamente consapevole che il dolore é dolore e non si può classificare. Eppure le invidio lo stesso perché neppure io riesco a essere quella che vorrei.
    Ma penso che non esistano persone" belle" nella loro sofferenza, io, te da fuori le vediamo tali ma probabilmente loro sono a fare questi pensieri verso un'altra persona di loro conoscenza.
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero probabilmente anzi sicuramente stanno male e davvero mi dispiace tanto (per questonn volevo scriverlo) ma appunto visto che stiamo tutte male preferirei stare male ma essere bella
      So cheè un discorso superficiale ma purtroppo è quello che sento
      Un abbraccio :)

      Elimina
  3. Mah, l'invidia è un sentimento che in realtà non mi riguarda, perché sostanzialmente io me ne frego di tutto e di tutti. XD Non vedo mai la realizzazione degli altri come una cosa che mi manca, piuttosto qualcosa che magari per me non è ancora il tempo che si manifesti. Certo, se vinci 100 milioni di euro un pizzico d'invidia ci scappa, ma poi realizzo che a me piacciono le cose semplici e dico: ok, ci soffrirò un po' meno. :p

    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh beato te! :) io devo dire che ultimamente è un sentimento che provo spesso... non è una cosa molto bella me ne rendo conto...

      Elimina
  4. Con la malattia non si apparirà mai migliori, almeno agli occhi di sè stessi. Se sei anoressica pesi pochissimo eppure il tuo riflesso nello specchio continua a farti schifo.
    Se non ti piace il tuo fisico, in tre mesi puoi cambiarlo. Ma prenditi un momento per guardarti negli occhi, guardare il tuo mento, le tue labbra, le tue guance, i tuoi capelli..cerca di capire. Lascia che l'immagine riflessa ti parli attraverso il tuo stesso sguardo. Anche solo per un minuto, prova a sentire cos'ha da dire. Spesso il mostro famelico è solo una bambina che non è stata ascoltata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatto, ho seguito il tuo suggerimento mi sono guardata alla specchio ma quello che ho visto è stato un mostro...
      Già guardarmi allo specchio mi mette paura... è una cosa che non mi piace...

      Hi ragione in pochi mesi si può cambiare il corpo e io voglio farlo! :)

      Elimina
  5. E che ti posso dire..... se non una serie di bla...bla....bla?
    Una cazzata te la scrivo (una cazzata perchè tanto la puoi recipire solo come una cazzata, ma è una cosa in cui credo)..... Se sei brutta nella tua testa, sarai sempre brutta agli occhi di "tutti" :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero! per questo voglio essere magra, per sentirmi bella ed esserlo anche per gli altri...
      Al momento mi viene difficile anche guardarmi allo specchio :)

      Elimina
  6. Perché temere di scrivere questo post? Non c'è niente di male a confessare un proprio difetto, soprattutto in un blog che nasce come luogo naturale di sfogo. E poi, scagli la prima pietra chi non è mai stato, almeno un poco, invidioso di qualcun altro!
    Io invidio le persone allegre, ottimiste, quelle che mangiano senza farsi problemi, quelle che improvvisano un'uscita, una vacanza, una cena e non hanno bisogno di programmare tutto. Mentre non riesco ad invidiare chi salta i pasti, io che ne ho saltati tanti, e per me non si tratta neppure di avere una gran forza di volontà, è una malattia e non è neanche poi così invidiabile.
    Però l'invidia è subdola, e l'erba del vicino... ;)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo paura perché non volevo essere fraintesa!

      Invidiare chi ha un problema potrebbe sembrare quasi volerlo sminuire ma non è così! So che tuttp questo nei casi più gravi è una vera e propria malattia ma non riescoo a pensare ad altro....

      Vorrei solo essere piccola piccola

      Elimina
  7. Io ti capisco tanto cara Indefinita...
    Non vergognarti di questa invidia, non c'è cattiveria dietro alle tue parole solo tanta più voglia di stare bene, di essere serena.
    Pure io invidio chi ha un fidanzato con cui va d'accordo, pochi problemi familiari, amici fidati, un bel lavoro, chi non ha la cellulite neanche a 50 anni (tanto per citare un "problema" molto superficiale!) chi riesce a vivere "alla giornata".
    Un'invidia che ci lascia l'amaro in bocca, facendoci sentire sempre in difetto.

    Però permettimi di dirti una cosa...
    Fai morire dentro di te quel sentimento di gelosia verso loro, quelle "belle fuori", talmente magre da saltare i pasti e farne un modello di vita....
    Nel mio periodo di anoressia esasperato ero arrivata ad un bmi di 14 (e qualcosa) e oltre a stare malissimo interiormente ero veramente ridotta male fuori, un piccolo scheletro che camminava senza soste, in cerca di chissà cosa...
    Sai quanti intorno a me guardavano schifati? quante offese ho ricevuto? In più io più guardavo il mio corpo e più mi odiavo...
    Ero malata (e lo sono ancora) in modo diverso da te... ma... NON APPARIVO MIGLIORE! (e non lo mi sentivo nemmeno!)

    Ti stringo...!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le belle parole Ilaria! :)
      So che è una brutta malattia per qst avevo paura a scrivere questo post come ho scritto a Euridice.
      Io però nonn voglio arrivare ai limiti estremi chiaramente votrei solo sapermi controllare, non usare il cibo per sfogare tutti i problemi per riempire un vuoto che non so in che altro modo mettere a tacere...

      Vorrei essere magra, proporzionata, snella e soprattutto in salute... tutte cose che al momento non sono…spero davvero di poterci riuscire un giorno.. grazie ancora e un abbraccio :)

      Elimina
  8. Hai usato il termine "apparire" belle.
    Fra apparire, essere e sentirsi c'è una profonda differenza ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh per iniziare mi accontenterei della prima!!;)

      Elimina
  9. L'invidia deve essere usata come punto di partenza credo. L'obbiettivo dovrebbe essere non quello di diventare come loro, ma di diventare "qualcosa" che non ti faccia più essere invidiosa. Io per fortuna in questo periodo anche se non splendo molto fisicamente per i kg in più che tutti mi rinfacciano sto cercando di trovare forza da qualche parte, ma ti capisco benissimo se penso alla mia infanzia dove provavo tutti questi sentimenti negativi, forza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il mio obiettivo è meglio di perdere peso ma non in modo eccessivo...
      Si poi non parliamo delle persone che rinfacciano... mia madre è campionessa mondiale indiscussa di questo sport... quanto le piace sottolineare quello che mangio e i chili in più e sinceramente non aiuta molto in tutto ciò!!
      Grazie per le belle parole Anello apois! :)

      Elimina

Due pesi e due misure

Perché ogni volta che sbaglio non riesco ad accettarlo? Penso che sia la cosa più grave del mondo Eppure agli altri giustifico qualsiasi c...