LUI

Lui mi sta prendendo troppo... e non va affatto bene!

Sto diventando sempre più gelosa, sempre più possessiva... ho paura trovi una donna bella e intelligente come io non potrò mai essere e se ne vada via... non potrei sopportarlo.

Gli ho detto che lo amo, anzi ce lo siamo detti... in vita mia l'ho pensato una volta soltanto... avevo 16 o 17 anni e fui rifiutata perchè altrimenti gli altri lo avrebbero preso in giro a stare con una come me...



Adesso l'ho detto a Lui, non avevo mai detto ad una persona di amarlo... non so se lo penso davvero, so che se non lo sento mi manca, che sono gelosa, che lo vorrei tutto per me, ma non so se sia solo una semplice ossessione.

Ci scriviamo tanto, parliamo tanto, ci telefoniamo qualche volta ma non spesso....come si fa ad innamorarsi? no forse è tutta un'impressione della mia testa, ho paura di rimanere completamente da sola e mi sono attaccata così tanto a lui.

Sa il nome della mia malattia, sa chi sono e come sono e mi ha detto che mi ama.... perchè mi prende in giro così? Stanotte dovevamo scriverci quando rientravamo... io alle 4 ero a casa "sono Sana e salva...Buonanotte" non mi ha risposto e da li è iniziata a salire l'ansia e la paura...
Starà scopando con qualcuna certo mica può accontentarsi di chiacchierare su Whatsapp come i tredicenni
Ha incontrato la donna della sua vita e rimarrò sola ancora e ancora ... per sempre....
Avrà fatto un incidente con la macchina e io sono nessuno per venire informata.

Ho preso sono alle 6 tra le lacrime, ho aperto gli occhi alle 8 gli ho scritto.... niente... mi ha risposto dopo un paio d'ora scusandosi ma era crollato dal sonno appena varcata la soglia di casa.... in fondo non gli credo, avrei voluto litigare che può scoparsi chi vuole e urlare che non ce la faccio, che mi sto facendo male... ma non l'ho fatto, ho paura che vada via da me, gli ho detto di non preoccuparsi che per me l'importante era sapere che stava bene.
Non sono lucida, ho bisogno viscerale di essere amata e lui è la cosa che in questi primi 28 anni si avvicina di più all'affetto, mi manda tanta dolcezza almeno io ne sento molta, si preoccupa di me e dice che non devo fare tutto sola, posso sfogarmi con lui quando le cose non vanno perchè almeno questo possiamo farlo.

Lui non si rende conto cosa significa per me, il pensiero di non sentirlo più mi fa venire le lacrime agli occhi. Come si fa a vivere una vita sempre soli? io non ci riesco più!
Ho gli stessi desideri di una ragazzina non di una donna... non pretendo di avere l'amore passionale, a questo punto non lo vorrei proprio sarebbe un fastidio per me e n'ulteriore fonte di ansia...

Vorrei essere protetta, si vorrei solo questo, starmene tra le sue braccia al sicuro senza pensare a nessun problema e senza avere timone di fargli paura con la mia malattia, potrei chiudere gli occhi e riposare finalmente da tutto questo dolore, affidarmi a lui farmi cullare e spero che tutto lo schifo passi.... Ho bisogno che qualcuno mi difenda...
Ma adesso basta sognare... sono sola ... ed è il momento di medicare le ferite, per fortuna sono sola, nessuno vedrà il mostro che sono....

5 commenti:

  1. Risposte
    1. Sono in un periodo di dubbi. Ci sono tante domande, alcune delle quali senza risposta.
      Ricerco segni dagli angoli nascosti del globo, senza trovarli.
      Nelle tue parole ritrovo parte speculare della mia situazione e ciò mi dice di proseguire sulla strada che mi ero prefissato, senza certezza che fosse quella giusta.
      Beh, ora sono più convinto che lo sia.

      Elimina
  2. Non sei da sola, prova ad avere fiducia in questo ragazzo. Smettila di sottovalutarti, lui ha scelto te, e tu MERITI il suo amore, quindi keep calm, respira, sorridi, forza il tuo viso a sorridere, e non lasciare che la negatività ti travolga. Lui ti darà tutto ciò di cui hai bisogno, se solo sarai pronta ad accoglierlo.
    Ti mando un abbraccio! C.

    RispondiElimina

Direzione sconosciuta © 2014