domenica 12 novembre 2017

Il posto giusto per me

Perché ogni posto in cui vado non lo sento il posto giusto per me?

Non so accontentarmi e pretendo cose impossibili, o davvero ancora non l'ho trovato questo benedetto posto nel mondo in cui sto bene?

4 commenti:

  1. Secondo me non è questione di posto.
    Provato nella mia vita da disabile: il “posto” sono io e ho dovuto imparare a star bene nella mia pelle dolorante, infischiandomene degli sguardi un po’ di traverso, curiosi, vergognosi o schifati…
    Così la vita migliora un pochino (resto sempre un catorcio, eh, ma almeno riesco a guardare in faccia chiunque senza sentirmi inutile, sporca, di troppo o qualunque altra sensazione spiacevole).

    RispondiElimina
  2. Non metterti troppo in dubbio, non stai cercando una cosa impossibile. È che il mondo è difficile, si fa una gran fatica per tutto. Coraggio!

    RispondiElimina
  3. Credo che sia bello da una parte sentirsi fuori posto, mi piace come scrivi.

    RispondiElimina

Epidermolisi Bollosa

Avete presente quando non riuscite più a tacere, per forza avete esigenza si parlare?  Ecco questa sono io oggi!  Oggi voglio parlare della ...