lunedì 15 gennaio 2018

Di me e di quello che succede

Il mio più grande difetto è non perdonarmi nulla! Non credere in me stessa, pensare che siano tutti più intelligenti di me, più svegli, che capiscano le cose un secondo prima di me...

La scorsa settimana ho perso mio nonno, questa settimana inizieranno la terapia del dolore a mia nonna e io non vedo l'ora che inizi a farla, sentirla urlare giorno e notte mi lacera...

Mi manca tanto nonno, non era un tipo da coccole e abbracci ma ci ha voluto tanto bene e noi a lui...

Odio il mio lavoro, con tutto il mio cuore lo odio... Ma ho paura che non avrò mai niente di meglio... Mando candidature ma non ricevo risposte positive...

È un periodo di merda e purtroppo credo che durerà ancora per un bel po'!

8 commenti:

  1. E allora fatti forza e trova qualche svago mentale utile a evadare dal periodo nero. Serve.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione... dovrei impegnarmi di più, a trovare qualcosa che mi piace o che mi appassioni

      Elimina
  2. I miei nonni mi mancano tanto...
    Vedrai che il lavoro arriverà

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ognuno di noi fa del male a se stesso e agli altri. Il perdono aiuta a non commettere gli stessi errori.
    Chi si reputa meno intelligente compie un meritevole atto di umiltà.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. é un atto di umiltà di cui farei a meno volentieri... l'autostima è ai minimi storici :)

      Elimina
  4. Ho perso due carissime zie (sorelle) nell'arco di un mese e mezzo di recente.
    Non c'è rimedio. Ma porto con me le loro voci, i loro sorriso, la loro immensa forza di donne.

    RispondiElimina

Epidermolisi Bollosa

Avete presente quando non riuscite più a tacere, per forza avete esigenza si parlare?  Ecco questa sono io oggi!  Oggi voglio parlare della ...